Park Towers: la nuova exit di Concrete Investing

11 aprile 2022

Con la exit parziale di Park Towers salgono a € 5.8 milioni i capitali già restituiti da Concrete Investing ai propri investitori con un IRR definitivo medio del 10,15%.

 
Si è conclusa con successo l’uscita anticipata degli investitori del progetto Park Towers che hanno deciso di esercitare l’opzione di vendita, con l’accredito a loro favore del capitale, determinando così la quinta exit per Concrete Investing.

L’exit del progetto Park Towers

Si tratta dunque della quinta exit per Concrete Investing quella che si è appena conclusa con il progetto Park Towers. Il progetto si è chiuso con un ROI definitivo del 21%, un IRR definitivo del 10% in un holding period di 24 mesi. Ad uscire dal progetto sono stati solo gli investitori che hanno esercitato il diritto di uscita anticipata previsto in sede di offerta. Gli altri investitori (circa la metà) hanno deciso invece di restare nell’operazione, che verrà liquidata al termine dell’holding period previsto. Con la exit parziale del progetto Park Towers quindi salgono a € 5.8 milioni i capitali già restituiti da Concrete Investing ai propri investitori, registrando un IRR definitivo medio del 10,15%.

Gestito da BlueStone e progettato da Asti Architetti, il progetto Park Towers consiste nello sviluppo di un nuovo complesso residenziale nel quartiere Feltre a Milano a ridosso di Parco Lambro. Il complesso si comporrà di 3 edifici suddivisi in 123 unità abitative con altrettanti box, spazi comuni da utilizzare per co-working, palestra, area gioco bambini, delivery room, sala eventi e un’area verde di circa 5000 mq.

I partners e gli sponsor del Progetto

Main sponsor del progetto è il Gruppo Bluestone, una società di sviluppo immobiliare attiva sul territorio di Milano da oltre 20 anni durante i quali ha concluso con successo oltre trenta iniziative immobiliari. Le attività principali del gruppo sono la riqualificazione di edifici di pregio e la realizzazione di nuove costruzioni a destinazione residenziale. Tutto il processo di sviluppo viene seguito internamente, dalla progettazione all’iter urbanistico e vendita. Tra i progetti immobiliari della società troviamo le prestigiose Residenze Santo Stefano, via Casale 5 e via Carmagnola 15. In portafoglio, oltre a Park Towers Milano, sono custodite altre 5 operazioni in fase di sviluppo, tra cui Urban Garden, Crivelli 30 e Hidden Garden.

Asti Architetti, partner dell’iniziativa immobiliare, è invece uno studio di architettura specializzato in rigenerazione urbana tramite sostituzione o riqualificazione dell’esistente. L’attenzione dello studio è da sempre rivolta al contesto, alla qualità architettonica, al dettaglio e dall’adozione di tecnologie all’avanguardia in campo energetico e costruttivo. L’obiettivo principale, evidente nei numerosi progetti già conclusi nel cuore di Milano, è di ottenere un rinnovamento architettonico ed un adeguamento funzionale nel rispetto della specificità originaria dell’edificio.

Una squadra esperta ed affidabile, dunque, che ha contribuito in maniera significativa al successo dell’iniziativa, insieme alla qualità del progetto ed alle tutele riservate da Concrete Investing ai suoi investitori.

Per scoprire come funziona la nostra piattaforma di equity crowdfunding immobiliare o per visionare e valutare tutte le operazioni immobiliari promosse, in modo rapido e trasparente, è sufficiente registrarsi e accedere al nostro portale, gratuitamente, con la propria mail.
 

Registrati su Concrete Investing

 

Devi essere autenticato per lasciare un commento