Concrete Investing e crowdfunding immobiliare: il 2020 in sintesi

14 gennaio 2021

Si chiude un anno ricco di progetti e nuove opportunità di investimento immobiliare

 
Il 2020 del nostro portale di equity crowdfunding immobiliare termina con dati positivi che confermano il processo di crescita in corso e danno fiducia e solidità alle prospettive che Concrete Investing e i suoi investitori hanno per il futuro.

Concrete Investing: uno sguardo al 2020

Si è appena concluso un anno molto particolare, difficile da prevedere dagli esperti di qualsiasi settore, per via dell’emergenza sanitaria globale dovuta dalla diffusione del Covid-19, che ha impattato anche sui diversi rami dell’economia. Allo stesso tempo però, il 2020 ha portato diverse conferme e importanti novità in diversi ambiti, dalla finanza sostenibile al crowdfunding immobiliare, che hanno saputo reagire alle difficoltà riscontrate.

In questo senso, per Concrete Investing è stato un anno di grande crescita, significativi successi e nuovi primati. Durante il 2020 la nostra piattaforma di equity crowdfunding immobiliare ha raggiunto € 12,8 milioni di capitale raccolto, più che raddoppiando la cifra ottenuta nel 2019 (€ 5 milioni).

Gli ultimi dodici mesi hanno segnato anche alcuni record nel crowdfunding immobiliare in Italia: a Concrete Investing è stata infatti riconosciuta la 1° e 2° raccolta più alta sul territorio nazionale, grazie alla chiusura delle campagne relative ai progetti immobiliari Varese 10 (€ 3,8 milioni) e Washington Building (€ 3,3 milioni). A questo importante traguardo possiamo aggiungerne un terzo, che riguarda in particolare la città di Milano: il nostro portale si colloca nelle prime tre posizioni per capitale raccolto nella città lombarda, con i due progetti immobiliari già sopracitati e il terzo, relativo alla chiusura de Colonne di San Lorenzo, progetto che ha raggiunto l’ammontare massimo di finanziamento previsto di € 2,5 milioni.

Prospettive future tra qualità e innovazione

A fine 2020, la nostra piattaforma di equity crowdfunding immobiliare ha concluso con successo le campagne di raccolta di ben 10 progetti immobiliari, tra cui 3 exit definitive per gli investitori (IRR medio superiore al 10%) e con un totale di € 18.6 milioni raccolti grazie al coinvolgimento di 1200 investitori.

Date queste premesse, il 2021 si prospetta un anno di ulteriore crescita per Concrete Investing, oltre che per tutto il settore del crowdinvesting. La diffusione di questo strumento finanziario è di fatto aumentata negli ultimi anni, anche alla luce di alcune importanti novità, come la recente approvazione del regolamento europeo che mira all’armonizzazione dei mercati in ottica di una normativa unica europea. Anche a fronte di ciò, Concrete Investing punta all’ampliamento della tipologia di strumenti che includa anche il collocamento di titoli obbligazionari per alcune operazioni con caratteristiche ben specifiche, la valutazione di operazioni con destinazione diversa dal residenziale tradizionale e il raggiungimento di investitori cross borders.

Il nostro impegno è dunque rivolto all’innovazione, mantenendo però sempre un approccio rigoroso alla qualità dei progetti e alle competenze specifiche degli sviluppatori, che rimane elemento indispensabile.
Non di meno proseguiremo e rafforzeremo le nostre procedure per il monitoraggio ed il presidio delle operazioni già finanziate, la cui aderenza a quanto dichiarato in fase di collocamento è certamente un punto centrale per la soddisfazione dei nostri investitori.

Per scoprire tutte le informazioni riguardo al funzionamento della nostra piattaforma di equity crowdfunding immobiliare e avere aggiornamenti su tutti i nostri progetti attivi e futuri, è possibile registrarsi, con il proprio indirizzo mail, sul nostro portale.
 

REGISTRATI GRATIS SU CONCRETE INVESTING

 

Devi essere autenticato per lasciare un commento