Residenziale in Europa: trend e previsioni 2022

15 ottobre 2021

Il mercato immobiliare nell’anno in corso supera le più ottimistiche previsioni e si prepara a continuare la sua crescita nel 2022, trainato dai settori della logistica e del residenziale.

 
Il periodo negativo del 2020 sembra già solo un ricordo per il mercato immobiliare europeo che si appresta a chiudere in positivo l’anno in corso. È quanto racconta l’European Outlook 2022, che Scenari Immobiliari ha presentato lo scorso 17 settembre all’apertura del 29° Forum di Previsioni e strategie di S. Margherita Ligure. Secondo il report, tutti i principali mercati immobiliari europei chiuderanno in positivo il 2021 e si preparano ad ottenere risultati anche migliori nell’arco del 2022.

Mercato immobiliare europeo: risultati positivi e previsioni ottimistiche

Il volume totale degli investimenti nel comparto immobiliare in Europa è stato di oltre 100 miliardi di euro già alla fine del primo semestre del 2021. Si tratta di un volume lievemente in calo rispetto allo stesso periodo del 2020, ma seguito da una netta accelerazione delle attività nel trimestre successivo. Per la fine del 2021, si prevedono investimenti immobiliari nell’area EMEA (Europa, Medio Oriente, Africa) per circa 250-260 miliardi di euro, con un aumento, quindi, dell’8-10% rispetto al 2020. E la situazione dovrebbe continuare a migliorare nel 2022. Secondo l’Outlook di Scenari Immobiliari, infatti, per il prossimo anno è prevista una crescita ulteriore con volumi di investimento che supereranno i 280 miliardi di euro, avvicinandosi alla cifra record del 2019, di quasi 300 miliardi di euro. La ripresa del settore del real estate trova il suo segnale più evidente nella forte variazione percentuale in positivo dei fatturati registrati nelle singole nazioni europee. La crescita media rispetto al 2020 per i cinque principali Paesi (Italia, Germania, Francia, Spagna, Inghilterra) ha sfiorato il 10%. Dati positivi che segnano un trend di ripresa che si andrà a rafforzare nel 2022, quando la crescita media dei cinque Paesi principali dovrebbe superare il 15%.

Perché il residenziale europeo è tra i settori più floridi

A contribuire alla crescita dei fatturati globali c’è sicuramente la variazione positiva dei prezzi registrata soprattutto nei comparti residenziali e logistici. Il comparto residenziale, in particolare, è stato tra i meno colpiti dalla crisi innescata dalla pandemia. Uno dei punti di forza del settore è la bassa correlazione con le flessioni economiche e quindi un relativo isolamento dal ciclo economico. Secondo l’ultimo sondaggio Inrev sulle intenzioni degli investitori istituzionali, l’84% degli investitori vede il residenziale come destinazione preferita.

Quanto alle variazioni specifiche del settore residenziale europeo, una grande vivacità è stata registrata in Germania con una previsione di aumento delle compravendite del 12,7% nel 2021 e di un ulteriore 9% nel 2022. Aumento rilevante delle compravendite immobiliari si registrerà anche in Inghilterra con un +18% rispetto al 2020 e un ulteriore +10% per il 2022. Considerando i soli Paesi dell’area Emea però, è la Francia a chiudere il 2021 con la variazione maggiore rispetto al 2020: + 14,6%. Anche l’Italia chiuderà il 2021 col segno più rispetto al 2020 (con una crescita degli scambi dell’11%) e stime positive sul 2022: per il prossimo anno l’Outlook prevede infatti una crescita degli scambi di abitazioni dell’8,3%. Unico Paese a non concludere l’anno con un aumento a due cifre sarà la Spagna, dove le compravendite di case a fine 2021 registrerà un comunque positivo +7,8%.

Le previsioni per il 2022 sono dunque tutte positive per il mercato immobiliare in generale, e ancor più per il settore residenziale. E non è improbabile che, se la situazione sanitaria migliorerà favorendo una ancora maggiore ripresa economica, i risultati saranno anche migliori delle previsioni. Concrete Investing continuerà a monitorare il mercato per avere un quadro sempre aggiornato della situazione immobiliare italiana ed europea e garantire come sempre ai suoi investitori un servizio serio ed affidabile.

Per avere più informazioni sulle modalità di investimento attraverso la nostra piattaforma di equity crowdfunding, sui progetti proposti e sulle raccolte già completate è sufficiente registrarsi con la propria mail sul nostro portale.

 

Registrati su Concrete Investing

 

Devi essere autenticato per lasciare un commento