Forze Armate 195: i dettagli del progetto immobiliare a Milano

20 dicembre 2021

Un nuovo progetto milanese dallo stile moderno e lineare sorgerà in una zona ad alta accessibilità, ricca di servizi e verde pubblico
 
Il nuovo progetto immobiliare prevede la demolizione e costruzione di un edificio di sei piani fuori terra, con 14 nuove unità residenziali di classe energetica A, arricchite con logge e balconi. Previsti vari tagli abitativi, dal bilocale al quadrilocale, oltre a box, posti auto e cantine.

Unità abitative confortevoli, spazi aperti e sostenibilità

Il progetto architettonico di Forze Armate 195 è caratterizzato da uno stile semplice e lineare e si focalizza sui principali trend in crescita negli ultimi tempi: la presenza di spazi aperti privati e l’attenzione al risparmio energetico. Nelle varie unità abitative saranno dunque presenti logge, balconi e patii e l’impiantistica dell’edificio sarà di ultima generazione, in grado di limitare i consumi in eccesso. Al beneficio ambientale si aggiungerà dunque quello economico con la riduzione sia delle spese delle singole unità immobiliari che di quelle condominiali.

L’edificio, di sei piani fuori terra, sarà suddiviso in 14 unità abitative di classe energetica A con tagli che vanno dai bilocali di 50 metri fino ai quadrilocali di 135 metri. Sono inoltre previsti 14 box e posti auto ricavati al piano terra. In particolare, attualmente è prevista una suddivisione in:

  • 3 bilocali (50-60 mq)
  • 6 trilocali (100-110 mq)
  • 5 quadrilocali (120-140 mq)
  • 6 posti auto scoperti
  • 8 box coperti
  • 14 cantine

Un edificio residenziale in una zona strategica di Milano

Come nella maggior parte dei progetti proposti da Concrete Investing, anche Forze armate 195 gode di una posizione strategica: la zona è oggetto di numerosi piani di riqualificazione e progetti a destinazione residenziale, che ne fanno un’area molto richiesta dai milanesi. Ma non solo.

L’edificio è ben collegato con il resto della città: si trova a soli 600 metri dalla metro M1 Bisceglie, in una zona ad alta accessibilità che consente di raggiungere facilmente sia le autostrade che il centro con i mezzi pubblici o con quelli privati. L’area è inoltre ben servita da numerosi servizi essenziali (supermercati, farmacie e ospedali) ed è caratterizzata dalla forte presenza di parchi e verde pubblico (nelle immediate vicinanze c’è il Parco delle Cave, che si estende per oltre 135 ettari).

I partner dell’operazione

I progetti proposti tramite il nostro portale di real estate equity crowdfunding sono sempre gestiti con grande professionalità e supportati da partner con esperienza pluriennale nel settore immobiliare.

Ecco i soggetti che hanno preso parte al progetto Forze armate 195:

  • Finanziaria immobiliare D’Este s.r.l.: Real Estate Holding Company milanese nata nel 1989, è attiva nell’acquisizione valorizzazione e gestione di patrimoni immobiliari di elevato profilo sia direttamente sia attraverso partnership con investitori nazionali ed internazionali. Oggi gestisce un importante portafoglio immobiliare sia con proprietà a reddito sia tramite partecipazioni in società attive nella costruzione e commercializzazione di asset prevalentemente residenziali.
  • Balassiano Real Estate s.r.l.: società fondata e amministrata da Sergio Balassiano, imprenditore immobiliare con esperienza quarantennale nel mercato di Milano. Attraverso la SBF servizi immobiliari, costruita nel 1995, curerà anche la commercializzazione del progetto.
  • Beretta associati: studio fondato da Gianmaria e Roberto Beretta con oltre 50 anni di esperienza nella progettazione architettonica di diverse dimensioni, gestirà le attività di progettazione urbanistica e direzione lavori. Tra le operazioni residenziali più recenti a Milano rientrano anche alcuni dei progetti proposti tramite la nostra piattaforma come Torre Milano e Gracchi 7.
  • Coprat e PP8 si occuperanno delle attività di costruzione, rispettivamente di impiantistica e strutture. Il General Contractor sarà definito con gara (sono state individuate alcune aziende di riferimento quali Constructors, INARCO e SVN).
  • Banco BPM, infine, ha rilasciato una pre-delibera di finanziamento per un 1.800.000 € condizionata all’attivazione della SCIA (prevista a inizio febbraio 2022).

Per ricevere aggiornamenti e accedere al materiale informativo delle operazioni di equity crowdfunding attive sul nostro portale, basta registrarsi gratuitamente con il proprio indirizzo mail.
 

Registrati su Concrete Investing

 

Devi essere autenticato per lasciare un commento