Crowdfunding in Overfunding: cosa significa?

14 ottobre 2022

L’Overfunding si verifica quando una raccolta di crowdfunding supera l’importo minimo prefissato, riscuotendo un importante interesse tra gli investitori.

Una raccolta entra in Overfunding quando i capitali raccolti superano l’obiettivo minimo prestabilito e la società beneficiaria raccoglie ulteriori fondi (che non possono comunque superare la soglia massima stabilita, cioè l’Overfunding massimo).
Le conseguenze di tale fenomeno possono essere varie: può accadere che la quota di debito della società nei confronti della banca diminuisca, oppure che a diminuire sia il capitale impegnato dallo sviluppatore dell’iniziativa.
In ogni caso, al verificarsi dell’Overfunding, il ROI atteso rimane invariato per l’investitore.

L’Overfunding in una raccolta di Crowdfunding

L’equity crowdfunding è una modalità di finanziamento che avviene tramite una piattaforma autorizzata dalla Consob, come Concrete Investing, che consente di investire una somma di denaro in un progetto.
Una volta iniziata la raccolta fondi, chiunque può aderire al progetto, che si tratti di risparmiatori retail o investitori professionali.
Tale adesione può verificarsi in diversi momenti: prima del raggiungimento dell’obiettivo minimo o successivamente.
In quest’ultima ipotesi, l’adesione avviene in seguito al verificarsi del fenomeno dell’Overfunding.

L’Overfunding, infatti, si verifica quando l’azienda che ha intrapreso una raccolta di capitali in equity crowdfunding tramite piattaforma raggiunge e supera l’importo minimo prefissato, prima della naturale scadenza temporale della raccolta stessa.

Esempio di Overfunding

Cerchiamo di comprendere meglio il fenomeno dell’Overfunding attraverso un esempio. In un progetto per cui la società beneficiaria ha stabilito una quota minima di investimento di 1.000 euro e l’obiettivo minimo iniziale della raccolta fondi è di 10.000 euro, il valore della quota del singolo investitore è pari al 10%.
Se la raccolta raggiunge 20.000 euro, si dice che ha raggiunto l’Overfunding, ottenendo una somma di denaro superiore all’obiettivo minimo perseguito (€ 10.000).
Il fenomeno dell’Overfunding è molto familiare per Concrete Investing: i casi di offerte “overfunded” che è possibile osservare sulla nostra piattaforma sono numerosi. La raccolta per Lepontina 7-9 a Milano, ad esempio, aveva come obiettivo minimo 1.800.000 di euro, mentre l’obiettivo massimo era fissato a 2.000.000 di euro. Con un investimento minimo di 5.000 euro per investitore, la società ha raccolto 2.000.000 di euro, raggiungendo il 111% della raccolta fondi.

Ma gli esempi di campagne di Concrete Investing concluse in Overfunding sono diversi.
Tra i più recenti ci sono Bronzino 13 e Talea, che hanno chiuso con il 150% di Overfunding, Gentile Bellini 8 con il 127%, Varese 10 con il 200%.

Cosa succede quando si raggiunge l’Overfunding

Il raggiungimento dell’Overfunding è un importante risultato durante un’offerta di crowdfunding.

Questo perché il superamento del target minimo prestabilito denota un interesse da parte degli investitori, e rappresenta il formale successo della raccolta.

Il raggiungimento dell’Overfunding, comunque, non esclude la possibilità di continuare ad investire nel progetto, se questo non ha ancora raggiunto la soglia massima stabilita (Overfunding massimo).

Per avere più dettagli sui progetti proposti da Concrete Investing conclusi in Overfunding o per scoprire su quali iniziative è ancora possibile investire, è sufficiente registrarsi al nostro portale, gratuitamente, con il proprio indirizzo email.

Registrati su Concrete Investing

 

Devi essere autenticato per lasciare un commento